Multioptic Drone è l’unica azienda in Italia ad avvalersi della tecnologia Laser Scanner (Lidar) in volo.

Multioptic Drone offre infatti una serie di servizi che permettono di realizzare rilievi  utilizzando le ultime tecnologie, come l’acquisizione tramite fascio laser in DUAL RETURN.

La nostra tecnologia Lidar è il payload più compatto, leggero e versatile presente sul mercato, pronto per il rilievo in soli 5 minuti dall’avvio.

L’angolo di inclinazione regolabile permette di rilevare ogni tipo di superficie, dal terreno pianeggiante alla parete rocciosa, passando per ogni tipo di edificio.

Con il doppio ritorno (DUAL RETURN), in caso di rilievi in zone boschive, la sommità della chioma della vegetazione è discriminata dal terreno, mostrando quindi la reale superficie del territorio rilevato (DTM).

Come il Laser Scanner terrestre quello da drone raggiunge le sue massime performance nel campo dell’ingegneria civile, architettura, oil&gas, creando una visione dall’alto impossibile da ottenere con i tradizionali Laser Scanner terrestri, in grado di creare una nuvola di punti completa, un risultato rivoluzionario per questo tipo di applicazioni.

Punto di forza della Multioptic Drone è il sensore Lidar equipaggiato a bordo del drone. Con questo tipo di sensore è possibile eseguire rilievi topografici non ottenibili con la fotogrammetria.

Questo tipo di tecnologia permette di misurare mediante fascio laser l’intera area che si sorvola.

L’aspetto stravolgente del sensore è il DUAL RETURN che permette al raggio laser di filtrare in mezzo alla vegetazione per poi, in fase di post processing, classificare la nuvola di punti per intensità di ritorno, ovvero discriminare la vegetazione dal terreno ottenendo un DTM (Digital Terrain Model) perfetto, rispecchiando la reale morfologia del territorio.

Un’altra delle potenzialità di questo incredibile sensore sono i 2 GPS GNSS con correzione RTK equipaggiati a bordo del drone che permettono la georeferenziazione del modello senza alcun bisogno di andare a posizionare alcun GCP (Ground Control Point) sulla superficie d’interesse (spesso irraggiungibile) ma semplicemente utilizzando una base gps a terra in modalità acquisizione.

Sarà poi compito del software fornito dalla stessa azienda dello scanner incrociare automaticamente i dati per la correzione.

Immense sono le potenzialità di questo strumento come immense sono le superfici che può rilevare in poco tempo. Ad un’altezza di volo di 50 m l’impronta a terra del fascio laser corrisponde a 100m con una densità di punti che può variare tra i 30 e 300 punti per m2 con possibilità di coprire superfici fino a 250 ettari al giorno.

La sovrapposizione dei voli varia tra il 20 e il 30% in base alla precisione che si vuole ottenere per il riallineamento delle nuvole, che risulterà semplice, rapido e preciso grazie ai potenti software in nostro possesso e alle potenti macchine per la rielaborazione dei dati.

Una volta seguiti alla perfezione questi passaggi e ottenuta una nuvola di punti con una precisione centimetrica sarà possibile progettarci molto semplicemente.

ALCUNE APPLICAZIONI POSSIBILI:

  • Curve di livello.
  • Rapida creazione DEM, DSM, DTM (grazie al dual return è semplice discriminare tutta la vegetazione per poter creare un DTM accurato).
  • Monitoraggio cantieri.
  • Rilievo di supporto a studi di progettazione.
  • Rilievo di monitoraggio S.A.L. (Stato Avanzamento Lavori).
  • Rilievo topografico.
  • Cartografia tematica.
  • Rilievi di monitoraggio in aeree a rischio dissesto idrogeologico.
  • Scavi ed attività estrattive.
  • Rilievo per monitorare costantemente l’erosione costiera e delle falesie.
  • Rilievo per progettazione e/o riqualificazione percorsi ferroviari e stradali.
  • Rilievo per aggiornamento di mappe catastali e planimetrie comunali.
  • Modellazione e rendering 3D di edifici ed infrastrutture a fini urbanistici e architettonici.
  • Rilievo per monitoraggio discariche per calcolo volumetrie e/o progettazione di ampliamenti.
  • Rilievo per aree soggette a bonifiche.
  • Rilievo per computo biomasse (boschi, silvicoltura, trinciati per biogas).

Lo standard qualitativo di Multioptic Drone è altissimo grazie alle potenti strumentazioni 3.0.

2 Droni dotati di:

  • Sensore RGB.
  • Lidar (dual return 16 bim).
  • Due antenne GPS con correzione RTK equipaggiate direttamente sul drone.
  • Stazione GPS a terra per acquisizione dati RINEX.
  • Software per post-processing.

Principali formati di esportazione:

  • Nuvola di punti ( ASCII XYZ, LAZ/LAS).
  • DSM/DTM (geoTIFF).
  • Curve di livello (dwg, dxf, shp).
  • Profili e sezioni (dwg, dxf).
  • Mesh (obj, 3ds, dae, ply, u3d, pdf, kmz).

Multioptic Drone ha sede tra Emilia Romagna e Marche ma opera in tutta Italia e UE.

Non ci sono limiti di azione per Multioptic Drone.

Contattaci per un preventivo gratuito e per qualsiasi informazione aggiuntiva.